DESCRIZIONE: Recupero delle insufficienze scolastiche in Matematica e Fisica on-line mediante l’utilizzo delle tecnologie informatiche e parte della metodologia e-learning.

DESTINATARI: alunni del biennio e della classe terza della scuola media secondaria superiore, con insufficienze non gravissime, comunque motivati al recupero.

OBIETTIVI: responsabilizzare gli alunni ed aiutarli nell’organizzazione dei propri tempi di studio; fornire un supporto per il superamento di dubbi e difficoltà immediate nella comprensione di alcuni argomenti e/o nello svolgimento dei compiti a casa, oltre che nello studio di contenuti di matematica e di fisica, dando loro la possibilità di avere una risposta immediata o di poco differita nel tempo, attraverso l’utilizzo degli strumenti digitali; eliminare i tempi legati allo spostamento da casa. L’obiettivo principale e ambizioso di questo progetto è quello di potenziare la motivazione e l’interesse allo studio delle materie scientifiche e di far crescere l’autostima nel ragazzo che verifica il proprio miglioramento scolastico in tempi stretti.
L’azione di recupero non intende sostituirsi a quanto già messo in atto dalle istituzioni scolastiche, bensì si affianca ad esse, cercando di potenziare la motivazione allo studio, in una forma e con strategie più vicine all’essere “digitale” delle nuove generazioni.

ATTUAZIONE: Dopo l'attivazione di questo servizio di help on-line, in forma sperimentale, con un gruppo di circa dieci/max venti alunni del primo biennio della secondaria superiore, si intende proseguire l'attività con gli studenti che avessero necessità di chiarire alcuni passaggi di esercizi, problemi, spiegazioni ricevute al mattino mentre studiano a casa nel pomeriggio.Questi potranno rivolgersi a docenti delle materie Matematica e Fisica, per ricevere nell’immediato una risposta o un suggerimento, che li guidi alla soluzione del problema; oppure, potranno prenotare un intervento on-line, attraverso videoconferenza o interventi su piattaforma, per la spiegazione di interi argomenti non compresi a lezione.
I docenti saranno a disposizione in orari e giorni precisi della settimana.
Gli alunni che aderiranno al progetto, sottoscriveranno un patto formativo di utilizzo della piattaforma.

TEMPI: si considera che il periodo migliore per attivare il servizio previsto dal progetto e per individuare il campione più idoneo di studenti sia il mese di ottobre.
 Si intende attivare l’azione di recupero per un periodo di due mesi e riconsiderare l’efficacia dell’apprendimento e la prosecuzione o interruzione del servizio dopo la valutazione quadrimestrale scolastica.
Inizialmente, saranno garantite almeno due ore di disponibilità e presenza on-line di un docente per tre-quattro giorni alla settimana.

STRUMENTI e METODOLOGIA: Viene strutturato un ambiente virtuale finalizzato al recupero di carenze nell’area matematica e fisica per studenti del biennio. L’ambiente permette di:

A. Apprendere in modo alternativo all’insegnamento in aula attraverso:

  • La gestione autonoma del tempo di studio
  • L’assistenza didattica on-line
  • La comodità  di utilizzo a casa abbattendo tempi e costi
  • La semplice erogazione del sostegno e della formazione a distanza

B. La piattaforma permette un recupero orientato ai contenuti e al processo di apprendimento

C. L’ambiente virtuale consente anche  il potenziamento delle proprie competenze digitali

D. La piattaforma si presta ad essere implementata con contenuti personali degli studenti e la creazione di proprie aree di lavoro.

STRUMENTI DI INTERAZIONE:

  • Chat
  • Videochiamata (Skype, tango,…)
  • WhatsApp
  • Forum e mailing-list
  • Sito internet (realizzato con CMS)


NOTA: prima dell’inizio della sperimentazione didattica è previsto un incontro iniziale con studenti e famiglie per la presentazione dell’ambiente virtuale e per spiegarne l’utilizzo e per firmare il contratto formativo.


RISORSE UMANE : SASFAL- CGIL e Docenti esperti.